L’isolante termico che garantisce il risparmio energetico per generazioni

Descrizione

Descrizione

Il vetro cellulare FOAMGLAS® riunisce in un solo prodotto il massimo delle prestazioni tecniche che un professionista può richiedere ad un materiale isolante.
Il motivo di questo successo è da ricercarsi nell’essenza del prodotto (vetro) che garantisce per sua natura prestazioni e durate uniche. Ciò ha permesso esemplificazioni nella messa in opera e nella stratigrafia tipica dei pacchetti di isolamento termico, contraendo i costi, le lavorazioni e i tempi per la messa in opera.
Il vetro cellulare FOAMGLAS® infatti non necessita della barriera vapore e se si escludono interventi di tipo eccezionale, le coperture sono ancorate senza fissaggi meccanici perforanti e non hanno bisogno di ventilazione per mantenersi asciutte (sono eliminate le prese d’aria e i torrini di ventilazione, le listonature e gli assiti). Nelle strutture orizzontali contro terra il FOAMGLAS® sostituisce il vespaio aerato e ogni protezione o dispositivo contro le esalazioni di gas Radon. Negli isolamenti a pavimento o nelle coperture parcheggio non richiede strutture particolari di ripartizione dei carichi; negli isolamenti dal lato interno spesso sostituisce anche il controtavolato in quanto il vetro cellulare può essere direttamente intonacato, placcato con cartongesso o piastrellato.

Notevoli risparmi economici e semplificazioni costruttive vengono offerti dal sistema d’isolamento delle strutture interrate (fuori e dentro falda) che prevede la collocazione dal lato esterno contro terra o sotto le fondazioni (platee o cordoli continui, plinti, ecc.) del vetro cellulare. Tale sistema permette di liberare in senso fisico gli spazi interni, di evitare ponti termici e difficili interferenze stratigrafiche delle finiture interne e degli impianti.

Documentazione specifica

Caratteristiche

Caratteristiche

FOAMGLAS® sfrutta al meglio i vantaggi specifici del vetro e quindi risulta impermeabile ai liquidi con sbarramento totale al vapore e ai gas, compreso il gas Radon Rn 222.
E’ assolutamente incombustibile (Euroclasse A1), ha fumosità nulla e non produce né gas né vapori tossici nemmeno quando è sottoposto direttamente alla fiamma.
E’ inattaccabile da qualsiasi organismo vivente vegetale o animale (compresi i ratti) ed è resistente a moltissime sostanze chimiche aggressive.
Può essere utilizzato indifferentemente da -260°C a + 430°C mantenendo inalterate le proprie prestazioni.
Resiste a compressioni estremamente elevate: da 6 a 16 kg/cmq.
FOAMGLAS® è completamente inorganico e privo di CFC e HCFC come pure di altri agenti nocivi e non rilascia fibre o al tre sostanze volatili. Come il normale vetro, materiale nobile e durevole per eccellenza, FOAMGLAS® mantiene inalterate nel tempo le proprie caratteristiche e proprio per questo consente applicazioni in ambiti eccezionali e assolutamente proibitivi per qualsiasi altro isolante termico: l’isolamento a cappotto contro terra delle strutture ipogee e al di sotto delle strutture portanti.

Applicazioni

Applicazioni

La longevità, la sicurezza contro il fuoco e le esalazioni nocive e/o tossiche, la compatibilità con l’ambiente e la redditività costante nel tempo fanno del vetro cellulare Foamglas® un isolante termico privilegiato per tutto l’involucro dell’edificio.

Ideale per:

– Coperture piane e policentriche di qualsiasi natura, strutture portanti anche miste con finitura esterna metallica o di altro tipo.
– Muri con isolamento a cappotto o leggeri (reti, lamiera forata, listelli profilati in cotto, ecc.), doppi muri.
– Isolamento di muri dal lato interno con possibilità di intonacare l’isolante, rivestirlo di lastre in cartongesso o piastrellarlo direttamente.
– Muri perimetrali interrati isolati dal lato interno o dal lato esterno contro terra (protezione termica + isolamento al gas Radon).
– Pavimenti contro terra, con o senza serpentine di riscaldamento, anche se soggetti a carichi eccezionali (protezione termica + isolamento al gas Radon).
– Piscine, archivi informatici o cartacei, caveau per opere d’arte, piste da ghiaccio, forni di cottura alimentari, celle frigorifere, sale operatorie, ciminiere, serbatoi e tubazioni criogeniche aeree o ipogee, gallerie del vento, bunker, tunnel, ecc..